Wp/sdc/Faradda di li candareri

< Wp‎ | sdc
Wp > sdc > Faradda di li candareri

La Faradda di li candareri è una festha votiba di Sàssari, nadda i' lu XII sécuru duranti la duminazioni pisana in Sardhigna.

Sàssari, La Faradda
UNESCO

Isthória Edit

La faradda, ciamadda puru Festha manna, è isthadda abbandunadda i' li quattru sécuri sighenti e dabboi risthabiridda i' lu XVII sécuru da li Sassaresi, pa ringrazià l'Assunta dabboi di la guarigioni da una tirrìbiri pesthi chi abia indiburiddu la ziddai.

Prutagunisthi di la festha sò li candareri di legnu, apparthinenti a li dezi gremi di la ziddai. Li gremi èrani l'antigghi coipuradduri medievari d'arthi e misthieri di Sàssari.

Li candareri fàrani dugn'annu lu 14 aosthu, a la vizìria di l'Assunta, sigundu l'órdhini sighenti: Frairaggi, Piccapiddreri, Viaggianti, Zappadori, Masthri d'ascia, Urthurani, Cazzuraggi, Trapperi, Frabbiggamuri e Massai.

Li candareri, chi poni pisà da li 200 a li 400 chiri, vènini fatti baddà a sonu di tamburu, sighendi un parchossu chi attrabessa corso Vittorio Emanuele e corso Vico, finz'ad arribà addananz'a la Gésgia di Santa Maria. Giunti i' la piazza, èntrani in gésgia a l'invessu (primmu lu candareri di li Massai, ulthimi li Frairaggi). Ulthimamenti vi sò isthaddi dischussioni pa l'intradda di lu candareri di li Frairaggi, chi è faraddu pa la primma voltha lu 14 aosthu 2007; li mazziddaggi puru sò prutisthendi pa farà cu' lu propriu candareri, dizzendi chi tutti li gremi hani lu matessi dirittu di fà festha.

Li candareri Edit

Bozi culligaddi Edit